Luciadematteis

“Colori e Sensazioni” nella pittura di Lucia De Matteis

“Colori e Sensazioni” nella pittura di Lucia De Matteis
Prof. Nicola Cesari

La pittura di Lucia De Matteis nasce da intuizioni e sensazioni che si sedimentano sulla tela, grazie all’uso del colore – materia, capace di visualizzare emozioni e spinte interiori, svelando così un codice creativo personale. Pittura , la sua, non semplice, contrariamente a quanto può apparire al primo impatto visivo. Necessita, per essere fruita nella sua complessità, di un approccio attento da parte dell’osservatore, fondamentale per addentrarsi nelle pieghe di una trama pittorica, che all’interno, cela vibrazioni di grande intensità emotiva. La sue composizioni nascono da un costante esercizio e uso di tecniche dosate sapientemente. Tecniche, che le consentono di visualizzare fantasie e sogni pregnanti di una liricità che diviene cifra distintiva della sua produzione.

Quanto detto, conferma come la De Matteis utilizza metodologie e strumenti operativi rigorosi, per il raggiungimento di obiettivi morali, rispondenti all’esigenza di aggiornamento e informazione, allo scopo di evitare il pericolo di un’eccessiva estetizzazione. E’ pittura, di totale libertà creativa, basata su un naturale processo organico che scaturisce dalla sintesi colore – sensazione. In tal senso, si ritiene giusto quello che la giovane artista afferma quando dice che, il colore è luce, sensazione e necessità vitale, essendo la sua pittura fondata su un neo – primitivismo espressionista, in cui, la preponderanza del colore ne determina l’impianto.

Tutto questo è riscontrabile in opere quali “Land – Water – Fire”, dove il colore è tutto, impaginazione, linguaggio e messaggio al tempo stesso. In opere come questa è visibile, oltre al possesso del mezzo espressivo, padronanza nell’uso del colore, cultura artistica attenta ai fenomeni della contemporaneità. Non è poco, considerando che le operazioni del genere partono sempre da conoscenze culturali consolidate, che, certamente, sono presenti nel bagaglio artistico della De Matteis.

L’opera del giovane artista, per essere recepita nella sua complessità, offre due livelli di lettura. Il primo, affidato all’impatto cromatico, avvincente e persuasivo, il secondo rimanda alla lettura dei fenomeni culturali e artistici propri del nostro tempo. Non manca nelle indagini della De Matteis la componente onirica, spesso visualizzata in forma diretta, affidata al colore, quale estrinsecazione di un mondo sognato che si materializza sulla tela. In questo caso, il cromatismo, diviene voce narrante di episodi del vissuto della giovane artista, che mette in luce capacità mediatrici fra il pensare e il fare.
E’ chiaro, che l’arte è per lei, frutto di continue sperimentazioni sul colore e sui materiali, tendenti ad approdare verso una matericità spiritualizzata, idonea a convogliare esperienze diverse di un linguaggio fortemente connotato da una cifra espressiva del tutto personale.

english

“Colours and sensations”  in Lucia De Matteis painting
Prof. Nicola Cesari

Lucia De Matteis painting derives from the intuitions and sensations that are fixed on it, thank to the use of colour – material which is able to view emotions and interior feelings, revealing in this way a personal creative code. Her panting, is not so simple, as it appears on the contrary at first sight. To enjoy it in its complexity, it needs a careful approach by the observer, fundamental to get in the folds of a painting plot which reveals in it vibrations of a great emotional intensity. Her compositions derive from a constant exercise and use of wisely divided techniques. Techniques which make people perceive fantasies and dreams pregnant of lyrism  which is a distinctive note of her production.

All this confirm that Lucia De Matteis makes use of rigorous operative  methods and instruments to join moral aims in keeping with her exigency of brushing up her knowledge to avoid the risk of an excessive aestheticism. It’s a painting of a total creative freedom, based on a natural organic process which derives from the synthesis colour-sensation. In this sense, it’s right to retain valid what the young artist affirms when she says that colour is light, sensation and vital need, being her painting based on a slight imperfection- expressionist primitivism in which the predominance of colour determines the installation.

All this can be noted in works as “Land-Water-Fire”, where colour is everything, pagination, language and message at the same time. In works like this we can notice, besides the ability of  the expressive mean, the mastery of the use of colour, artistic culture careful to the phenomena of contemporaneity. It’s not so little, considering that the operations of the genre derive from consolidated cultural knowledges which are surely present in Lucia De Matteis artistic background. The young artist work offers two levels of reading to be perceived in its complexity.

The first based upon the chromatic impact, charming and persuasive, the second refers to the reading of to the cultural and artistic phenomena of our times.  Lucia  De Matteis researches don’t lack of the oneiric component, very often visualized in direct form, given to colour as expression of a dreamt world which materializes itself on the painting. In this case, chromatism, becomes a narrating voice of the real life episodes of the  young artist, who points out the mediatress ability between thinking and making.
It’s obvious that, for her art is the result of continuous sperimentations on colour and materials tending through a spiritualized materialization, suitable to address different experiences of a language strongly characterised by a total personal expression.

Top! Copyright 2013 Luciadematteis.it - Created by: Visualcreative
Social Links:
FACEBOOK
TWITTER
FLICKR